15 aprile 1944: i GAP di Firenze colpiscono a morte Giovanni Gentile

I GAP di Firenze colpiscono a morte Giovanni Gentile. Il filosofo, Presidente dell’Accademia d’Italia per volere di Mussolini, si era schierato apertamente con la RSI e aveva sostenuto la prosecuzione della guerra a fianco dell’alleato nazista. Definendo i partigiani “ribelli sadici[1]

Aldo Pavia

(nella foto Giovanni Gentile)

______________________________________________________

[1] Al messaggio di dolore di Mussolini per la sua morte si associ  Padre Agostino Gemelli, Rettore dell’Università Cattolica di Milano. Sull’opportunità della sua esecuzione si divise il CLN, che non ne era stato preventivamente informato. Il solo che espresse un  parere positivo fu il PCI. A Firenze qualcuno sostenne che si trattav della risposta partigiana all’uccisione dei 5 partigiani il 22 marzo.

  • 00

    giorni

  • 00

    ore

  • 00

    minuti

  • 00

    secondi

Data

Apr 15 2024

Ora

All Day

Archivi

Invia commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Loading...